Home Blog Albero vero o Sintetico

Albero vero o Sintetico

Alberi di natale veri o sintetici??

Tutte le piante, come le persone, hanno bisogno di cure e amore per star bene, anche gli alberi di Natale non fanno eccezione a questa regola.

Ci sono delle accortezze che non richiedono grande dispendio di tempo e di energie, ma che si possono mettere in atto per fare in modo che l’albero di Natale si mantenga in uno stato ottimale.

Detto ciò Ogni anno si avvicina l'8 di Dicembre (momento in cui tradizionalmente  si fa l'albero di Natale) e ci si chiede quale si la scelta giusta da prende per potersi mettere in casa l'albero di Natale  corretto??

Tenendo conto che sia L'albero di Natale Vero che sintetico sono entrambi soluzioni valide.

L'albero di Natale vero rispecchia la più intima tradizione del Natale, deve però essere acquistato in Un Garden Center specializzato, o vivaio. Si torvano abeti con o senza rdaci l'importante è acqusitarli in posti in cui siano certificati. Infatti quest' Abeti vengono coltivati per il Perido Natalizio al fine di non arrecare danno all'ambiente, ovvero non vengono estirpati da boschi o aree protette.  

Se siete dei cultori e tradizionalisti degli alberi Veri, dovete sapere che ne esistono di 2 Specie Abete rosso e Abete Nordmanniana, e in queste specie si suddividono in alberi in Vaso o zolla (si possono trapiantare a fine stagione) o con radici "esposte" (sono coltivati da vivai specializati per il periodo di Natale, sono certificati, ed al loro espianto vengono successivamente ripiantati e rimpiazzati da altri alberi, per la salvaguardia e tutela abiente) e nessun consumismo anzi, il fatto di trapiantare piante segue i cicli della natura e delle produzioni vivaistiche.

prima di ripondere alla domanda leggete le documentazioni sotto:

Gli alberi di Natale Veri si dividono in 2 grandi tipologie, anzi è più corretto dire specie

  • Abete rosso  detto Picea abies
  • Abete del Caucaso Abies nordmanniana 

Abete Rosso

 

L'abete rosso o peccio (Picea abies (L.) ) è un ALBERO appartenente alla  famiglia delle Pinaceae, ampiamente diffuso sulle Alpi, nonché nel resto d'Europa. 

Portamento

L’abete rosso non ha solo un aspetto solido, ma può anche vantare caratteristiche di robustezza. Il tronco è dritto e può raggiungere i 60 metri di altezza e i 2 metri di diametro alla base, la corteccia del tronco è sottile e di colore rossastro, da cui il nome, che diviene più bruno-grigiastra man mano che avanza con l’età.

La chioma è generalmente conica e stretta ma può variare a seconda dell’altitudine nella quale si trova: se a bassa altitudine, la chioma ha una forma più larga, mentre a quote maggiori tende a divenire più stretta. Questo probabilmente a causa di un processo adattativo con lo scopo di sopravvivere alla pressione della neve. I rami principali sono rivolti verso l’alto e conferiscono al peccio la specifica forma della chioma, mentre quelli secondari sono penduli.

Le foglie sono aghiformi, tipiche delle conifere, lunghe fino a 3 cm, inseriti singolarmente tutti intorno al rametto secondo delle linee spirali. Hanno all’inizio un bel colore verde chiaro, mentre scuriscono e divengono maggiormente appuntite a maturità.

 

Abete del caucaso 

L'abete del Caucaso (Abies nordmanniana) è una conifera sempreverde molto simile all'abete bianco che sostituisce nelle regioni intorno al Mar Nero Viene coltivato in altre parti dell'Europa Meridionale  spesso per essere utilizzato come “albero di Natale”.  

Portamento

Con rami allargati regolarmente partendo dalla base, che portano degli aghi appiattiti e stretti, di colore blu intenso sopra e verde più chiaro argentato sotto. Presenta una corteccia grigia e liscia.

A crescita media, raggiunge un'altezza che va dai 15 ai 20 m. (2,50 a 3 m a 10 anni) e un diametro di 5 m.

Abies Nordmanniana è molto rustico e senza esigenza, ideale per giardino medio o in gruppi nei parchi.

Ma allora quale scegliere dei 2??

  • Se volete un abete che perda pochi aghi in casa vi consigliamo il Nordmanniana molto folto,
  • se invece volete un abete ancor più tipico ed autoctono allora potete puntare su un Abete rosso.

Come si curano in Casa??

L'ideale sarebbe posizionare il nostro abete in un'area esterna alla casa o in una veranda o giardino d'inverno, perchè sono piante da freddo..

partiamo dall'innaffiatura ovvero dall'idratazione fattore importante per garatire la sopravvivenza.

L'idratazione dell'abete è un fattore importante. Essendo una pianta da esterno, originaria da foreste con clima freddo ed umido, ci si dovrà preoccupare di garantirgli un'annaffiatura regolare.

Come è già stato accennato, l’ideale sarebbe quello di collocare il pino all’esterno: in giardino o sotto un porticato, ma detto questo, è in grado, per brevi periodi, di adattarsi anche all’interno di abitazioni o in altri ambienti chiusi con qualche accorgimento.

Nello specifico: 

  • cercare di mantenere la pianta al riparo da fonti di calore, non va quindi posizionata vicino a stufe, caminetti o simili;
  • prediligere un punto che sia il più possibile fresco e ventilato, per fare in modo che l’albero di Natale mantenga i suoi aghi verdi e lucenti.

Infine una particolare nota per quanto riguarda l’abies nordmanniana, esso rappresenta una varietà che si caratterizza per essere maggiormente coriacea, risulta essere quindi più resistente alla siccità e alle varie avversità in generale.

Tutti gli abete Veri devono essere collocati in una zona della casa più luminosa e fresca possibile, evitate di metterli attaccati a termosifoni, meglio vicino ad una porta o ad una finestra, ancro meglio se posizionato in una veranda o terrazza, o giardino d'inverno. L'importante è sempre e comunque metterlo in una zona fresca e luminosa (Stiamo parlando di Abeti) e tenerlo un minimo irrigato.

Se avete acquistato un abete con poche radici, (coltivati apposta per il periodo natalizio) potrete o provare a piantarlo in giardino, al finire delle feste (può essere che si tenga) oppure  smaltirlo presso un centro di compostaggio o isola ecologica per farlo diventare compost.

Se invece avrete acqusitato  un abete con il suo pane di radici o in vaso allora non dovrete fare altro che irrigarlo ogni tanto e, passate le feste, metterlo dapprima in una zona fresca, per una settimana o 10 gg,  almeno che non lo sia gia (per evitare lo sbalzo termico del "calore" della casa al "freddo" del giardino) per poi piantumarlo in giardino, finito questo periodo.

Si possono piantare all'esterno??

Come detto anche sopra, assolutamente si se avete acquistato un abete in vaso, o anche con il pane di terra e  radici (parzialente tagliate). E' chiaro che lo sbalzo termico repentino, sarebbe meglio evitarlo, almeno che non sia già in una zona fresca e luminosa. Nel caso sia in salotto o in casa, passate le feste, lo si deve portare in un ambiete fresco e luminoso ( 8-10 °C) e sopratutto attendere 7/10 gg che si accliamti, EVITANDO SBALZI TERMICI. Poi si potrà pensare di piantarlo in giardino, la piantumazione invernale va benissimo, ma se non riuscite potete anche metterlo all'esterno con il vaso e piantumarlo appena prima di primavera. 

 

ORA che lo abbimao acquistato come si trasporta??

E’ buona norma, prima di trasportare l’albero dal luogo di acquisto alla propria abitazione, legare i rami con delicatezza e tenerlo coricato durante il tragitto in auto e provvedere, una volta arrivati a casa, nel caso si sia acquistato un pino in zolla, all’invasatura. 

 

Dalla parte degli alberi  Sintetici o finti
Gli alberi finti, negli anni hanno avuto grande diffusione, sono una scelta responsabile dal punto di vista ambientale se li si possiede già. Secondo uno studio del 2009 realizzato dalla società di consulenza Ellipsos (citato dal New York Times qui), per essere ecologicamente più conveniente di un vero abete, un albero finto deve essere usato almeno per 20 anni. Secondo lo stesso studio poche famiglie riuscivano a farlo, ma di per sé, soprattutto con gli alberi finti prodotti più di recente e tendenzialmente fatti meglio, non dovrebbe essere impossibile. Continuando a usare un albero che si ha già, peraltro, non si generano rifiuti.  

Sperando di aver dato ampia risposta ai vostri dubbi vi auguro Buone Feste. 

 

Da noi trovate un ampia scelta sia di Alberi di Natale Veri che sintetici, luci decorazioi e tanto altro.

 


ORDINA E RITIRA

Chiama e ordina i tuoi prodotti
Ritira direttamente nel nostro vivaio

COSA DICONO DI NOI

Ottimo servizio ! Abbiamo commissionato a questo garden ( in particolare a Raffaele) gli addobbi della nostra unione ! E che dire , ha fatto un lavoro meraviglioso . Grazie garden morselli ! Grazie Raffa , sei una persona speciale, continuate cosi!
Borghi Stefano
Ho fatto fare un mazzo di fiori per la mia compagna, ho trovato personale molto disponibile, per cercare di capire i miei gusti, ho fatto un figurone!!!! Grazie
Piero Zambelli
Scelta infinita, varia e di ottima qualità. Personale disponibile e preparato, arredi di un gusto infinito.
Buona parte del mio salone é arricchito da elementi e piante di questo vivaio.
Francesco Abbottoni
Il matrimonio di mia sorella, è stato molto suggestivo ogni particolare era davvero curato, personale disponibile e competente. Quando hanno portato il bouquet mia sorella ha pianto di gioia, le abbiamo dovuto sistemare il trucco 2 volte!
Filomena Bergamini
Io mi sono sposata a maggio, hanno fatto un bellissimo servizio dalla macchina,alla chiesa e infine al ristorante. Bravissimo a Raffaele.
Patrizia Cocco
Importante punto di riferimento vivaistico della regione Emilia Romagna. Merita una visita.
Bertellini Albano